Solstizio d’ Inverno pre-ride

Audax: ciclismo di lunga distanza in autosufficienza. Ogni tanto è utile ricordarlo e ricordarselo. Mi piace sempre pensare di appartenere a questo quando esco in bici, anche se per distanze minori.

Seduto a tavola dopo un piatto di pasta e una buona birra rifletto con Andrea che mi ha accompagnato in ricognizione sul percorso del Solstizio di quanto sia appagante passare una giornata in sella così come abbiamo fatto noi oggi. Dieci ore a pedalare in modo Audax, e cioè senza stress alcuno se non quello di arrivare alla fine godendosi il tragitto. Con la giusta soddisfazione che una fatica simile ti lascia nelle ossa per qualche tempo: si, perché non ci sono fenomeni qui, nessun super atleta di sorta. Oggi dopo tre giorni non avevo ancora recuperato fisicamente. Ma in quel momento la testa comanda, in sella si superano difficoltà, freddo, fatica, perché come dice un hashtag che va tanto di moda adesso #outsideisfree e allora viviamocelo questo outside perché è la base della nostra attività preferita.

Noi siamo andati di giorno per verificare per bene il percorso e che tutto fosse ok (ma abbiamo finito al buio!). Voi andrete di notte, godetevela e state attenti. Concludere un Solstizio non è una passeggiata ma non è impossibile. Farà freddo quest’ anno e ripartire dal controllo di Peschiera sarà dura, ma come sempre le luci di Natale vi terranno compagnia lungo il tragitto. Una volta traversato il basso lago la nebbia sarà solo un ricordo e se sarete fortunati come lo siamo stati noi ci saranno solo la luna e un cielo limpido e stellato ad accompagnarvi verso il traguardo. Insieme alla grande soddisfazione di avere concluso qualcosa di unico e un po’ stravagante.

Buona Randonnée del Solstizio d’ Inverno a tutti!

img_6180

Dolomiti di Brenta pre-ride

Giovedì mi sono preso una giornata di ferie per andare a testare il percorso (rimasto invariato dall’ anno scorso) della randonnée delle Dolomiti di Brenta che si svolgerà domenica 28 Aprile. E’ uno degli “obblighi” di organizzatore, c’ è chi lo fa in macchina, altri come me vanno in bici: si controllano il road-book, le strade e i punti di controllo.

La giornata è stata splendida, con temperature estive che mi hanno fatto penare nel finale: sulla strada verso Stenico il termometro ha fatto segnare 30° facendomi rimpiangere la maglia a manica corta rimasta a casa.

Il percorso.

Una piccola novità riguarda la parte iniziale: si farà la nuova ciclabile del Limarò che dopo circa 4km dalla partenza ci farà evitare quasi tutte le prime gallerie. Si tratta di uno dei punti più spettacolari della randonnée vista l ‘esposizione, assolutamente consigliato transitarvi. Purtroppo la pista non è ancora completata, bisognerà abbandonarla prima dell’ ultimo tunnel (seguire indicazioni su road-book).

limarò

Si salirà ad Andalo ed una volta scesi a Spormaggiore (controllo) si devierà a sinistra attraversando la frazione Maurina verso Sporminore. Questo è uno dei tratti dove bisogna prestare maggiore attenzione: si toccano punte del 18% in un breve tratto, e le discese sono altrettanto ripide. La strada non è in perfetto stato essendo utilizzata perlopiù da mezzi agricoli, quindi occhio!

IMG_1735

Un altro punto che volevo verificare era lo stato della ciclabile che da Ponte Mostizzolo porta a Dimaro: è perfettamente transitabile, quindi il mio consiglio è di seguirla. Attenzione perchè nel primo tratto si attraversano alcuni canali di scolo che vanno presi a passo d’ uomo, comunque sempre ben segnalati dai cartelli stradali. Chi non volesse fare la ciclabile è libero di prendere la statale del Tonale, anche se lo sconsiglio per via dell’ alto traffico.

IMG_1737

Per il resto del tracciato non ci sono particolari indicazioni, basterà attenersi al road-book.

IMG_1742

Controlli

Per cause di forza maggiore (due bar preposti a controllo nel 2012 hanno o stanno per chiudere in maniera definitiva) ho dovuto spostare alcuni controlli, eccoli:

  1. Km 42,6-Spormaggiore-Bar Posta. Controllo nuovo, si trova sulla destra nei pressi del nuovo semaforo, proprio nello stesso punto dove si girava a sinistra l’ anno scorso. Attenzione perchè la discesa invita a proseguire dritti ma bisogna fermarsi in piazza a Spormaggiore!
  2. Km 101,6-Passo Campo Carlo Magno-Hotel Casa del Campo. Controllo nuovo, prende il posto del Bar Snoopy di Dimaro che essendo al suo ultimo giorno di apertura non poteva garantirci il servizio.
  3. Km 145-Stenico-Snack Bar Clarissa. Stesso controllo dell’ edizione 2012, il bar si trova sul lato sinistro appena arrivati a Stenico.
  4. Km 163,7-Lago di Tenno-Club Hotel Lago di Tenno. Stesso controllo dell’ edizione 2012, appena passato il Lago di Tenno sulla sinistra.

Come l’ anno scorso l’ arrivo sarà al bar New Entry di Pietramurata, che quest’ anno ci cucinerà un bel piatto di tagliatelle fresche al ragù! Per tutti quelli che concluderanno la prova t-shirt omaggio della randonnée e la spilla Trentino Randonneurs, con la possibilità di richiedere la medaglia ufficiale Audax Club Parisien.

T-SHIRT_randonneurs

Vi aspetto a Pietramurata!