Audax Club Arco ASD

E’ il momento di parlarne, o perlomeno dirlo qui.

All’ inizio di quest’ anno ho fondato la mia Associazione Sportiva Dilettantistica, Audax Club Arco, e con questa organizzo tutti i miei brevetti: Solstizio d’ Inverno, Dolomiti di Brenta, Super Randonnée delle Dolomiti.

E’ un club, è una squadra, è un team? Si, ma è soprattutto un modo diverso di intendere il ciclismo. Se siete interessati al tesseramento contattatemi, ma ancora meglio veniteci a trovare per vedere che aria tira.

Ogni Giovedì sera alle 19:30 ci troviamo al ponte di Arco per una pedalata e una birra.

I giri sono aperti a tutti. E il prossimo è domani.

IMG_6678

Abbiamo anche una pagina Facebook.

La prima Flèche Velocio in Italia

Plaque-Cadre-Vélocio-650x444

Questo mese si terrà la prima edizione della Flèche Velocio italiana.

Una manifestazione che in Francia e all’ estero in generale rappresenta un punto fisso nel calendario annuale dei brevetti ma che ancora mancava nel nostro paese. Bravo Piergiorgio per averci creduto, speriamo che la Freccia prenda piede anche da noi.

Per maggiori informazioni:

http://www.audax-club-parisien.com/FR/index.php?showpage=352

Se siete interessati e volete saperne di più scaricate il volantino, è in italiano e c’ è un estratto del regolamento:

Flècheflyer

2013 in archivio con il Rapha Festive 500

festive-500-2013-v1-100

Oggi ho concluso il mio secondo Rapha Festive 500. A dire la verità l’ obbiettivo era di arrivare a quota 600km ma non ci sono riuscito. Mi sono dovuto “accontentare” dei 500km (509 per la precisione), che tanto per la cronaca corrispondono al doppio esatto dei chilometri che percorro di solito in una settimana. E’ stata dura? Beh, si, soprattutto le ultime uscite dove mi sentivo parecchio stanco, complice anche una discesa con la bici a scatto fisso brakeless a metà settimana che mi ha segnato i muscoli delle gambe per i restanti giorni del challenge.

Sud Colossal

Però è stato bello. Dover pedalare sempre, incastrando gli impegni della vita quotidiana con partenze all’ alba o rientri notturni mi ha regalato momenti bellissimi anche quest’ anno.

Val d' Adige

In quasi tutte le uscite più lunghe ho preferito utilizzare la bici nuova; la Colossal si sta rivelando sempre più performante ad ogni chilometro in più che facciamo insieme (il prossimo post sarà dedicato al montaggio e a Gennaio seguirà una recensione sulle prime impressioni di guida), e poi la comodità di avere sempre le luci pronte grazie al mozzo dinamo per me è impagabile, mi da un senso liberta e sicurezza.

Chiudo il 2013 con un panorama dell’ uscita odierna, la magia del mio Garda.

Buon Anno a tutti e ci vediamo nel 2014!

Tramonto sul Garda

Anticipazioni invernali

I giorni che mancano alla fine di questo 2013 sono ricchi di appuntamenti, approfitto di una serata calma per fare il punto della situazione e pianificare per bene gli eventi.

  • Sabato 21 Dicembre:

Solstizio d’ Inverno, brevetto di200km in notturna omologato Audax Club Parisien. Ovviamente come organizzatore non posso tirarmi indietro e pedalerò insieme a tanti
amici che vorranno condividere una fantastica notte in sella sfidando il rigido clima invernale.

  • da Martedì 24 Dicembre a Martedì 31 Dicembre:

Rapha Festive 500, l’ obbiettivo è di pedalare almeno 500km durante la settimana delle festività natalizie. Non è una gara, si tratta di un challenge ideato da Rapha per spingere i
ciclisti di tutto il mondo a pedalare quanti più chilometri possibili invece di stare rintanati in casa a divorare panettoni su panettoni. Tramite Strava ed i soliti canali social sarà possibile condividere la propria esperienza; a chilometraggio raggiunto una toppa ricordo e per i
più creativi la possibilità di vincere alcuni splendidi premi. Io ci sarò, per la seconda volta, tentando di superare il chilometraggio effettuato nel 2010. A questo indirizzo i racconti del mio primo Rapha Festive.

  • Sabato 28 Dicembre:

Peri-Fosse in notturna, organizza Musseu. L’ appuntamento ufficiale è alle 19:00 a Peri, si fa la salita e si mangia la pizza a Fosse. Per il ritorno ci si organizza a piacere, chi in bici, chi in macchina. Io non so se con il lavoro riuscirò a fare combaciare gli orari, ma qualcosa mi invento (magari con andata e ritorno da casa in bici) per non perdermi questa classica.
Qui la mia esperienza dello scorso anno in compagnia di Umberto (non mi lasci solo vero?). Ovviamente per superare tutte queste sfide ci voleva qualcosa di speciale, qualcosa che mi stimolasse ancora di più ad uscire fuori con questo freddo. Così ho chiesto a Babbo Natale e lui subito mi ha accontentato, perchè in fondo sono stato bravo. Non credo che resisterò fino al 25 per aprirlo. Scusa, ma ne ho bisogno prima.
Salsa

“In winter I convinced myself there was no comfort for me from the
moment I opened my eyes, until the moment I returned home from
riding”. Rigo Zimmerman

Ma io sarò pronto.