Prima uscita e primo colle del 2019

La tradizione del ciclista (e credo di ogni qualsiasi altro sport) vuole che il 1° dell’ anno lo si passi, almeno in parte, nel nostro caso in sella. Io ho dovuto aspettare invece il 3 di Gennaio per la mia prima pedalata. In mini-vacanza ligure per quattro giorni in visita a mia mamma che vive li, complice una lieve influenza, mi sono limitato a fare quello che ho sempre fatto a Finale Ligure, scalare, ma con corda e scarpette. Però non volevo tornare a casa senza approfittare di una pedalata nell’ entroterra, e prima di partire mi ero preparato un itinerario che comprendesse un colle nuovo in un anello dal chilometraggio limitato. Ho scovato così l’ unico passo asfaltato disponibile in zona che ancora mancava alla mia lista, il Colle 4 Vie, un piccolo colletto posto a 213mt sul livello del mare. In questo caso però non è l’ ascesa in sé ad essere interessante, vista la sua brevità, ma la possibilità di scoprire nuove strade lungo l’ itinerario da e per il colle, cosa che il Club des Cent Cols mi ha mostrato più volte.

Purtroppo non sono riuscito a beneficiare del clima mite tipico della Liguria. Proprio stamattina infatti una corrente di vento gelido ha fatto calare le temperature drasticamente portandole a valori molto simili ai nostri. Alle 09:30 mi sono messo in marcia con 5°C, speranzoso che il sole avesse fatto il suo dovere. Partenza da Finalborgo dove soggiornavo, per 15km circa ho seguito la SS1 Aurelia, un vero e proprio incubo in questo periodo dell’ anno visto il traffico pazzesco. Mi aggrego ad un piccolo gruppetto che procede tranquillo, poi dopo Ceriale finalmente lascio il lungomare in direzione di Cisano sul Neva lungo la SP3 inizialmente e a seguire la SP582. E’ incredibile il contrasto che c’ è in Liguria tra l’ Aurelia e l’ entroterra in quanto a presenza di persone: in meno di 10km si entra in un altro mondo, è sorprendente.

Proprio a Cisano decido di bermi un caffè. Mi ricordo il bar in piazza , quello degli scalatori, dove venivo sempre anch’ io negli anni che tiravo prese tutti i giorni. Appogio la mia Mercian fuori al sole ed entro. Mi fa piacere che nulla è cambiato, ci sono sempre gli scalatori che fanno colazione e la pila di guide usate da consultare con i settori della zona, il cosiddetto “oltrefinale”. Guardo se per caso incontro qualcuno che conosco, ma no, la generazione di scalatori è un’ altra, facce nuove.

Riparto lasciando la Val Pennavaire e le sue falesie alla mia sinistra, io rimango sulla strada principale. A Zuccarello passo dal centro per dare uno sguardo a questo borgo medioevale ristrutturato, poi poco dopo, seguendo la traccia sul telefono prendo una deviazione a destra verso il colle. Un chilometro e sono al valico. Nonostante la misera quota ha una discreta vista sulla valle e sui ruderi del vecchio castello che però non visito: il ripido sentiero che vi accede con le mie scarpe da strada e relative tacchette SPD non si addice molto. Poi decido di rientrare sui miei passi fino al bivio sottostante visto che l’ asfalto finisce qui: potrei avventurarmi sulla sterrata che ho di fronte, ma visto che non ho molto tempo preferisco la sicurezza dell’ asfalto.

E per fortuna, altrimenti mi sarei perso la fantastica salita verso Castelvecchio di Rocca Barbena che davvero merita una visita. Da qui procedo verso Vecersio con pendenze maggiori ma mai importanti, se non gli ultimi 500mt prima dello scollinamento. Una bella discesa mi riporta a Toirano e le sue grotte, la Val Varatella e le sue falesie calcaree a picco sono un altro luogo da visitare, ma oggi non ho più tempo. Risalgo a Boissano dove termino il giro con una cinquantina di km fatti.

Un bel pranzo in famiglia e si rientra in Trentino, vacanza finita. Anche se mi porto a casa solo questo giro ne è valsa davvero la pena, mi ha ricaricato le energie in un modo indescrivibile. Luoghi e strade fantastiche.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.